Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Breaking:Amazon: ecco in anteprima lo smartphone ufficiale
Scroll to top

Vai su

Nessun commento

Nokia-Siemens licenzia metà della sua forza lavoro italiana

Nokia-Siemens ha annunciato che nelle prossime settimane verranno licenziati 580 dipendenti sui 1.100 presenti in Italia, quindi oltre la metà della forza lavoro verrà spedita a casa. A riferirlo è Sergio Bellavita, segretario nazionale Fiom-Cgil, al termine dell’incontro con l’azienda svoltosi a Milano presso l’Assolombarda.

Sergio Bellavita ha definendo “inaccettabile la decisione della multinazionale”.

Questa cifra deriva, tra l’altro, dal fallimento della esternalizzazione delle attivita’ di ricerca alla Canadese Dragonwawe, un’operazione che sin dall’inizio avevamo considerato spregiudicata e tesa esclusivamente al progressivo disimpegno della multinazionale dall’Italia. Con un tratto di penna il colosso finnico-tedesco delle telecomunicazioni pretende di cancellare, nei fatti, la propria presenza in Italia. Cio’ e’ inaccettabile. Contrasteremo con ogni mezzo questa scelta sciagurata. Sollecitiamo quindi il ministro dello Sviluppo Economico, Passera, a convocare con estrema urgenza il tavolo di settore delle telecomunicazioni, tavolo che dovra’ affrontare le situazioni di aziende quali Alcatel Lucent, Nsn, Italtel, Jabil, Sirti e altre. Il Governo non puo’ assistere impassibile allo stillicidio quotidiano di notizie relative alla perdita di posti di lavoro, competenze e professionalità tecnologie.

fonte | AGI



TechGenius
© RIPRODUZIONE RISERVATA